la Repubblica - Dipendenza da gioco d'azzardo, un aiuto dalla stimolazione cerebrale

Oltre psicoterapie o farmaci. Uno studio italiano ha appena messo in evidenza l'efficacia di una tecnica chiamata "stimolazione magnetica transcranica ripetuta" (in sigla rTMS) in un gruppo di otto pazienti con ludopatia.


giocoAzzardo TMS bigUno studio italiano ha appena messo in evidenza l'efficacia di una tecnica chiamata "stimolazione magnetica transcranica ripetuta" (in sigla rTMS) in un gruppo di otto pazienti con ludopatia. Secondo gli autori, la procedura, completamente non invasiva, potrebbe aprire nuove prospettive terapeutiche promettenti per questo e altri disturbi. La ricerca, cui ha preso parte l'Università G. D'Annunzio di Chieti insieme ad altri ospedali e centri italiani e internazionali, è pubblicata sulla rivista European Addiction Research.

"Di fatto si usano dei magneti in prossimità della cute che stimolano alcune aree cerebrali", spiega Fabrizio Fanella, direttore sanitario del Centro La Promessa, centro per il trattamento delle dipendenze patologiche, che ha preso parte allo studio. "Pertanto non è per nulla invasiva". E i risultati si vedono, prosegue Fanella. "Non è la prima volta che la impieghiamo nell'ambito della ricerca: un nostro precedente studio ha mostrato gli effetti benefici nella dipendenza da cocaina".

 

Leggi l'articolo completo

Il Centro La Promessa utilizza il nostro stimolatore magnetico MagPro R30.

 

La nostra storia

GEA nasce nel 1998 occupandosi di software gestionale per medici, nel 2013 si trasforma in GEA soluzioni espandendo il suo mercato anche nella strumentazione medicale di alto livello tecnologico dedicata alla clinica e alla ricerca.

GEA SOLUZIONI SRL
via Issiglio 95/10, Torino
Tel.: 011 5821948
Fax: 011 0433281
Email: info @ geasoluzioni.it

P. IVA IT11696920013 - REA TO1233648

Copyright © 2020 GEA SOLUZIONI SRL. Tutti i diritti riservati.

Search

Con riferimento alla normativa europea ti informiamo che il sito GEA soluzioni utilizza cookies tecnici e di terze parti. Cliccando sul pulsante ACCETTA presti il consenso all’uso di tutti i cookies. Clicca qui per visionare l'informativa estesa