Pubblicazioni

Per ricevere informazioni su corsi, congressi, novità tecnologiche, aspetti legali e iniziative nel campo delle neuroscienze

Influence of depressive feelings in the brain processing of women with fibromyalgia

S, Villafaina; C, Sitges; D, Collado-Mateo; P, Fuentes-García J; N, Gusi
Abstract:
Depression is one of the most common mental health problems which affects more than 10% of the global population. The prevalence of this disorder is higher in fibromyalgia patients. However, the influence of the combination of depression and fibromyalgia in the brain processing is poorly understood. To explore the modifications of EEG power spectrum in women with fibromyalgia when depressive feelings are elicited. Twenty eight women with fibromyalgia participated in this cross-sectional study. They were classified as women with depression or women without depression according to the score in the Geriatric Depression Scale. This questionnaire was used to elicit depression symptoms during the EEG recording. Analyses were performed with the standardized LOw Resolution Electric Tomography (sLORETA) software. Power spectrum were compared in the following frequency bands: delta, theta, alpha-1, alpha-2, beta-1, beta-2, and beta-3. Fibromyalgia patients with untreated depression showed a hypoactivation of the left hemisphere when compared with fibromyalgia patients without depression. In addition, when compared fibromyalgia patients without depression and women with both fibromyalgia and depression who were taking antidepressant medications, differences in EEG power spectrum in the studied frequency bands were not found. The current study contributes to the understanding on the influence of the combination of fibromyalgia and depression in the brain activity patterns. Patients with untreated depression showed a hypoactivation of the left hemisphere while eliciting depression symptoms. However, further research is needed, antidepressant medication might reduce the differences between patients with depression and those who do not suffer from depression symptoms.
Patologie/Applicazioni:
Anno:
2019
Tipo di pubblicazione:
Articolo
Parola chiave:
fibromialgia; depressione; dolore
Testata scientifica:
Medicine
Nota:
Hanno partecipato a questo studio 28 donne con FM (fibromialgia 54,96 ± 10,43 anni), diagnosticate secondo i criteri dell'American College of Rheumatology. Il campione è stato diviso in 3 gruppi: Pazienti affette da FM con depressione (punteggio GDS Geriatric Depression Scale > 5) che assumevano farmaci antidepressivi (n = 9, 52,33 ± 9,90 anni); Pazienti con depressione FM (punteggio GDS> 5) che non stavano assumendo farmaci antidepressivi (n = 7, 53,43 ± 11,43 anni); e Pazienti con FM senza depressione (punteggio GDS ≤ 5) e che non assumevano antidepressivi (n = 12, 57,83 ± 10,42 anni). I dati EEG sono stati raccolti utilizzando il dispositivo Enobio, un sistema wireless la cui affidabilità è stata dimostrata, anche con elettrodi a secco. I dati EEG sono stati registrati continuamente mentre un ricercatore sottoponeva le pazienti alle domande incluse nella GDS. L'EEG è stato registrato da 19 posizioni, secondo il sistema internazionale da 10 a 20 con: frontale (Fz, Fp1, Fp2, F3, F4, F7 e F8), centrale (Cz, C3 e C4), temporale (T3 , T4, T5 e T6), parietale (Pz, P3 e P4) e occipitale (O1 e O2). Sono state rilevate differenze significative tra i pazienti FM con depressione che non stavano assumendo farmaci antidepressivi e pazienti con FM senza depressione. Nello specifico, il gruppo con depressione ha mostrato una riduzione della potenza in delta, theta, alfa-1, alfa-2, beta-1, beta-2 e beta-3 mentre rispondeva alla GDS. Queste differenze si trovano prevalentemente nell'emisfero sinistro. Per quanto riguarda le differenze di potenza, le delta erano situate nelle aree frontali, parieto-temporali e occipitali di sinistra. Le differenze di potenza di theta erano localizzate nelle aree frontali e parietali. In relazione alla potenza di alfa-1 e alfa-2, le differenze erano localizzate nelle aree frontali, temporali e occipitali. Beta-1, beta-2 e beta-3 hanno mostrato differenze nelle zone frontali, parieto-temporali e occipitali. Per riassumere, lo studio attuale contribuisce alla comprensione dell'influenza della combinazione di FM e depressione nello spettro di potenza EEG. Differenze nello spettro di potenza EEG sono state osservate tra i pazienti FM con e senza depressione, mostrando nei pazienti con depressione non trattata un'ipoattivazione dell'emisfero sinistro rispetto alle donne FM non depresse. I farmaci antidepressivi sembrano ridurre le differenze tra i pazienti con depressione e quelli che non soffrono di sintomi depressivi.
DOI:
10.1097/MD.0000000000015564

La nostra storia

GEA soluzioni si affaccia nel 2013 al mercato della strumentazione medicale di alto livello tecnologico ma la sua storia parte da più lontano, clicca qui per approfondire.  

GEA SOLUZIONI SRL
via Issiglio 95/10, Torino
Tel.: 011 5821948
Fax: 011 0433281
Email: info @ geasoluzioni.it

P. IVA IT11696920013 - REA TO1233648

Tutti i prodotti esposti sul sito geasoluzioni.it con relativi sottodomini ed aventi la natura di dispositivi medici, dispositivi medico diagnostici, presidi medico chirurgici, medicazioni per uso esterno, nonché tutti i contenuti del sito www.geasoluzioni.it (testi, immagini, foto, disegni, allegati, descrizioni e quant’altro) non hanno carattere né natura di pubblicità. Tutti i contenuti devono intendersi e sono di natura esclusivamente informativa e volti esclusivamente a portare a conoscenza dei clienti o dei potenziali clienti in fase di pre-acquisto i prodotti venduti da GEA soluzioni s.r.l. attraverso la rete. Nessun contenuto delle pagine del sito deve essere inteso come materiale pubblicitario, teso ad influenzare in qualsivoglia maniera una decisione di acquisto.

Copyright © 2021 GEA SOLUZIONI SRL. Tutti i diritti riservati.

Search

Con riferimento alla normativa europea ti informiamo che il sito GEA soluzioni utilizza cookies tecnici e di terze parti. Cliccando sul pulsante ACCETTA presti il consenso all’uso di tutti i cookies. Clicca qui per visionare l'informativa estesa