WEBINAR NE - Gamma-Inducing Brain Stimulation in Alzheimer’s Disease and Related Dementias

Il webinar gratuito si terrà il giorno 23 febbraio alle 16:00.


NEwebinar nibsAlzheimer BIGGrazie ai progressi della sanità pubblica e della medicina, l'aspettativa di vita della popolazione mondiale continua ad allungarsi. Sebbene una vita più lunga sia un'opportunità unica per la società di beneficiare della saggezza e dell'esperienza degli anziani, l'invecchiamento è tuttavia anche il principale fattore di rischio per i disturbi neurodegenerativi come il morbo di Alzheimer.
Un substrato neurobiologico fondamentale del declino cognitivo e della neurodegenerazione sembra coinvolgere l'alterazione dei processi neuroinfiammatori con la deposizione associata di proteine ​​aberranti nel cervello, come l'amiloide-β (Aβ) e la tau fosforilata (p-tau). Un recente lavoro pre-clinico del MIT rivela che l'induzione di rapide oscillazioni cerebrali nella banda gamma nei topi può modulare l'attività della microglia, modificare i processi infiammatori cerebrali e portare alla clearance della deposizione di Aβ e p-tau in un modello di ratto del morbo di Alzheimer.

 

 

La traduzione di tali risultati per gli esseri umani potrebbe avere un impatto trasformativo per i pazienti con malattia di Alzheimer e demenze correlate, anche alla luce dei recenti fallimenti degli studi sui farmaci.

REGISTRATI QUI.

 

La nostra storia

GEA soluzioni si affaccia nel 2013 al mercato della strumentazione medicale di alto livello tecnologico ma la sua storia parte da più lontano, clicca qui per approfondire.  

GEA SOLUZIONI SRL
via Issiglio 95/10, Torino
Tel.: 011 5821948
Fax: 011 0433281
Email: info @ geasoluzioni.it

P. IVA IT11696920013 - REA TO1233648

Copyright © 2021 GEA SOLUZIONI SRL. Tutti i diritti riservati.

Search

Con riferimento alla normativa europea ti informiamo che il sito GEA soluzioni utilizza cookies tecnici e di terze parti. Cliccando sul pulsante ACCETTA presti il consenso all’uso di tutti i cookies. Clicca qui per visionare l'informativa estesa