News

Sezione dedicata alle ultime novità su Pubblicazioni, Congressi ed eventi di Formazione.

Padova Oggi 12 Novembre 2019 - Da uno studio veneto nuove speranze per la lotta alla dipendenza dal gioco d'azzardo

"Dalla dipendenza dal gioco d’azzardo si può guarire"


LG gambling bigAppello del professor Luigi Gallimberti: “Partecipate alla ricerca, combatteremo una piaga”.
"In Veneto ci sono più di 32mila persone con problemi di ludopatia. La nostra regione inoltre, è al terzo posto in Italia per denaro utilizzato per slot e videolottery".

Con lo studio pubblicato sulla prestigiosa rivista scientifica “Journal of Clinical Medicine-Clinical Improvements in Comorbid Gambling/Cocaine Use Disorder (GD/CUD) Patients Undergoing Repetitive Transcranial Magnetic Stimulation (rTMS)", l'équipe di ricercatori, ha dimostrato che grazie alla TMS, la stimolazione magnetica transcranica – una nuova tecnica non invasiva e indolore che ripristina l’attività del tessuto cerebrale attraverso un campo magnetico – oltre la metà dei pazienti che ha preso parte alla sperimentazione, non è ricaduta nella trappola del cosiddetto gambling. I dati sono incoraggianti: lo studio infatti, ha messo in luce i significativi miglioramenti del gruppo dopo circa 60 giorni di trattamento ripetitivo con la TMS.

 Gallimberti è ottimista sui risultati ottenuti fino a questo momento: "Il gioco d’azzardo può portare a una grave dipendenza, le forti emozioni che suscita mandano fuori controllo il cervello dei giocatori. Farmaci, psicoterapie, struttura di rieducazione – spiega il medico – possono aiutare ad astenersi dal gioco, ma il pensiero rimane, e prima o poi si rischia la ricaduta. Di recente, abbiamo osservato nei nostri pazienti, che il trattamento TMS riesce a togliere la voglia di giocare".

 

RECLUTAMENTO:

La Fondazione Novella Fronda, in collaborazione con la Casa di Cura Park Villa Napoleon di Preganziol (Treviso), ha attivato il numero verde 800 135 435 per inserire persone affette da gambling nello studio che serve a valutare l’efficacia del trattamento TMS nella riduzione del bisogno di giocare e nelle ricadute. Il protocollo sperimentale prevede il trattamento gratuito con TMS, il monitoraggio clinico e psicologico e l’esecuzione di una risonanza magnetica cerebrale.

 

Il Professor Luigi Gallimberti, psichiatra, psicoterapeuta e tossicologo clinico, docente all’Università di Padova, impiega nei suoi centri di Milano, Padova e Roma gli STIMOLATORI MAGNETICI MAGPRO R30 CON COIL REFRIGERATO A LIQUIDO.

 

QUI articolo originale Padova Oggi. 

La nostra storia

GEA nasce nel 1998 occupandosi di software gestionale per medici, nel 2013 si trasforma in GEA soluzioni espandendo il suo mercato anche nella strumentazione medicale di alto livello tecnologico dedicata alla clinica e alla ricerca.

GEA SOLUZIONI SRL
via Issiglio 95/10, Torino
Tel.: 011 5821948
Fax: 011 0433281
Email: info @ geasoluzioni.it

P. IVA IT11696920013 - REA TO1233648

Tutti i prodotti esposti sul sito geasoluzioni.it con relativi sottodomini ed aventi la natura di dispositivi medici, dispositivi medico diagnostici, presidi medico chirurgici, medicazioni per uso esterno, nonché tutti i contenuti del sito www.geasoluzioni.it (testi, immagini, foto, disegni, allegati, descrizioni e quant’altro) non hanno carattere né natura di pubblicità. Tutti i contenuti devono intendersi e sono di natura esclusivamente informativa e volti esclusivamente a portare a conoscenza dei clienti o dei potenziali clienti in fase di pre-acquisto i prodotti venduti da GEA soluzioni s.r.l. attraverso la rete. Nessun contenuto delle pagine del sito deve essere inteso come materiale pubblicitario, teso ad influenzare in qualsivoglia maniera una decisione di acquisto.

Copyright © 2019 GEA SOLUZIONI SRL. Tutti i diritti riservati.

Search

Con riferimento alla normativa europea ti informiamo che il sito GEA soluzioni utilizza cookies tecnici e di terze parti. Cliccando sul pulsante ACCETTA presti il consenso all’uso di tutti i cookies. Clicca qui per visionare l'informativa estesa