• Non ci sono prodotti nei Preferiti
  • Non ci sono prodotti da confrontare

Corretta pulizia e disinfezione cuffie, cavi ed elettrodi riutilizzabili

Standard Visite: 889

La pulizia degli elettrodi, dei cavi, delle cuffie e di tutti gli accessori riutilizzabili è fondamentale dopo ogni paziente o al termine della giornata. Descriviamo i principali accorgimenti da adottare per effettuare una corretta pratica di pulizia e disinfezione degli accessori.

Dall'inizio dell'Emergenza Covid-19, il Ministero della Salute ha reso pubblica una semplice guida per disinfettare e detergere correttamente tutte le superfici potenzialmente contaminanti e impedire quindi la diffusione del virus.
Viene consigliato l'impiego sia di disinfettanti a base alcolica con percentuale di alcool (etanolo/alcool etilico) non inferiore al 70%, sia prodotti a base di cloro con percentuale variabile dallo 0,1% allo 0,5% (es. ipoclorito di sodio).

Anche tutte le aziende produttrici di apparecchiature ed accessori hanno emanato le proprie raccomandazioni, che sommariamente si equivalgono e che riepiloghiamo di seguito:

  • Elettrodi a coppetta o di superficie in generale, cavetti e sensori completi di cavo: 
    E' consigliato l’utilizzo di disinfettanti a base di cloro 0,1% (quali ad esempio la comune Amuchina) in quanto l’uso a lungo termine di sostanze a base alcolica potrebbe nel tempo irrigidire la plastica di rivestimento dei cavi

  • Cuffie premontate o tradizionali, in stoffa, silicone o neoprene: 
    E' consigliato l'utilizzo di disinfettanti a base di cloro 0,1% (quali ad esempio la comune Amuchina) con successiva ventilazione del tessuto che sia di tela o neoprene

  • Poltrone, cuscini e supporti vari per il paziente
    E' consigliato l'uso di disinfettanti a base alcolica o a base di cloro


pulizia maniOvviamente è necessario lavarsi le mani spesso e tenere gli ambienti ben areati.

Si ricorda come buona norma, sempre valida, che per rimuovere i residui di gel o pasta da elettrodi, cavi e cuffie è necessario:

  • Pulire l'elettrodo a coppetta con l'impiego di acqua corrente tiepida facendo attenzione a non coinvolgere i cavi e con l'aiuto di uno spazzolino a setole morbide. Le paste conduttive sono biocompatibili quindi sicure per il paziente e ancora di più per il tecnico.

  • Le cuffie premontate realizzate in tela leggera, o in neoprene con elettrodi estrusi, sono lavabili a mano e quindi possono essere riutilizzate più volte con la possibilità di sostituire, in caso di deterioramento, i singoli elettrodi senza dover gettare l'intero sistema.

 

COEEG SUPC01 cuffia supporto monopazientePer evitare qualsiasi tipo di contaminazione crociata vengono consigliate le cuffie premontate monopaziente, realizzate in tela retata con elettrodi estrusi costituiti da materiali a basso impatto ambientale, poichè una volta usate, vengono gettate via interamente.

Oppure cuffie monopaziente in tela retata da utilizzarsi in associazione con elettrodi monouso a ponte o a coppetta.

 

Posts recenti

Search