Pubblicazioni

Per ricevere informazioni su corsi, congressi, novità tecnologiche, aspetti legali e iniziative nel campo delle neuroscienze

rTMS Reduces Psychopathological Burden and Cocaine Consumption in Treatment-Seeking Subjects With Cocaine Use Disorder: An Open Label, Feasibility Study

M, Pettorruso; G, Martinotti; R, Santacroce; C, Montemitro; F, Fanella; M, Di Giannantonio
Abstract:
Introduction: Cocaine use disorder (CUD) currently represents a notable public health concern, linked with significant disability, high chances of chronicity, and lack of effective pharmacological or psychological treatments. Repetitive transcranial magnetic stimulation (rTMS) is supposed to be a potential therapeutic option for addictive disorders. Aim of this study was to evaluate the feasibility of rTMS on (1) cocaine craving and consumption and (2) other comorbid psychiatric symptoms. Methods: Twenty treatment seeking CUD subjects underwent 2 weeks of intensive rTMS treatment (15Hz; 5 days/week, twice a day for a total of 20 stimulation sessions) of the left dorsolateral prefrontal cortex, followed by 2 weeks of maintenance treatment (15Hz, 1 day/week, twice a day). Sixteen patients completed the study. Patients were evaluated at baseline (T0), after 2 weeks of treatment (T1), and at the end of the study (T2; 4 weeks), with the following scales: Cocaine Selective Severity Assessment (CSSA), Zung Self-Rating Anxiety Scale, Beck Depression Inventory (BDI), Symptom Checklist-90 (SCL-90), and the Insomnia Severity Index. Results: After four weeks of rTMS treatment, 9 out of 16 subjects (56.25%) had a negative urinalysis test, with a significant conversion rate with respect to baseline (Z = −3.00; p = 0.003). Craving scores significantly improved only at T2 (p = 0.020). The overall psychopathological burden, as measured by the SCL-90 Global Severity Index (GSI), significantly decreased during the study period (Z = −2.689; p = 0.007), with a relevant improvement with regards to depressive symptoms, anhedonia, and anxiety. Subjects exhibiting lower baseline scores on the SCL-90 were more likely to be in the positive outcome group at the end of the study (Z = −3.334; p = 0.001). Discussion: Findings from this study are consistent with previous contributions on rTMS use in subjects with cocaine use disorder. We evidenced a specific action on some psychopathological areas and a consequent indirect effect in terms of relapse prevention and craving reduction. A double-blind, sham-controlled, neuro-navigated rTMS study design is needed, in order to confirm the potential benefits of this technique, opening new scenarios in substance use disorders treatment.
Patologie/Applicazioni:
Anno:
2019
Tipo di pubblicazione:
Articolo
Parola chiave:
stimolazione magnetica transcranica; Dipendenze; Cocaina
Testata scientifica:
Frontiers in Psychiatry
Nota:
Lo studio era così composto: 1) una fase di screening ambulatoriale, durante la quale i pazienti sono stati sottoposti a screening per valutare la loro idoneità a essere arruolati nello studio, 2) una fase di trattamento intensivo rTMS, durante la quale i soggetti hanno ricevuto 20 sessioni di stimolazione (2 al giorno, 5 giorni / settimana) per 2 settimane, 3) una fase di mantenimento di 2 settimane, durante la quale i soggetti hanno ricevuto due sessioni consecutive di rTMS una volta alla settimana. E' stata praticata la TMS ripetitiva utilizzando un MagPro R30 con la bobina a forma di otto Cool D-B80 (azienda MagVenture), consentendo una stimolazione focale dell'area DLPFC. Sono state eseguite due sessioni rTMS consecutive della durata di 13 minuti ciascuna, con un intervallo minimo di 60 minuti tra le sessioni. Ogni sessione rTMS è stata erogata all'intensità del 100% della soglia motoria individuale a riposo, per un totale di 40 treni (60 stimoli per treno, intervallo inter-treno di 15 s, per un totale di 2.400 stimoli). I 16 soggetti trattati non hanno riportato effetti collaterali significativi. In questo studio, si conferma l'efficacia della rTMS ad alta frequenza sulla DLPFC nel disturbo da uso di cocaina (CUD), mostrando un effetto peculiare su specifici sintomi psichiatrici che possono, in una certa misura, contribuire alle sue proprietà anti-bramosia e di prevenzione delle ricadute. Qui è stato proposto per la prima volta un protocollo caratterizzato da un trattamento di stimolazione intensiva di venti sessioni nell'arco di due settimane, che mostra un aspetto differenziante rispetto ad altri studi, in cui è stato preferito un numero inferiore di sessioni intensive (24, 25, 34, 35). Il protocollo è stato progettato sulla base di recenti risultati nell'area dei disturbi depressivi, in cui un numero maggiore di sessioni di rTMS era positivamente collegato all'efficacia di rTMS nel ridurre la gravità dei sintomi depressivi.
DOI:
doi.org/10.3389/fpsyt.2019.00621

La nostra storia

GEA soluzioni si affaccia nel 2013 al mercato della strumentazione medicale di alto livello tecnologico ma la sua storia parte da più lontano, clicca qui per approfondire.  

GEA SOLUZIONI SRL
via Issiglio 95/10, Torino
Tel.: 011 5821948
Fax: 011 0433281
Email: info @ geasoluzioni.it

P. IVA IT11696920013 - REA TO1233648

Tutti i prodotti esposti sul sito geasoluzioni.it con relativi sottodomini ed aventi la natura di dispositivi medici, dispositivi medico diagnostici, presidi medico chirurgici, medicazioni per uso esterno, nonché tutti i contenuti del sito www.geasoluzioni.it (testi, immagini, foto, disegni, allegati, descrizioni e quant’altro) non hanno carattere né natura di pubblicità. Tutti i contenuti devono intendersi e sono di natura esclusivamente informativa e volti esclusivamente a portare a conoscenza dei clienti o dei potenziali clienti in fase di pre-acquisto i prodotti venduti da GEA soluzioni s.r.l. attraverso la rete. Nessun contenuto delle pagine del sito deve essere inteso come materiale pubblicitario, teso ad influenzare in qualsivoglia maniera una decisione di acquisto.

Copyright © 2021 GEA SOLUZIONI SRL. Tutti i diritti riservati.

Search

Con riferimento alla normativa europea ti informiamo che il sito GEA soluzioni utilizza cookies tecnici e di terze parti. Cliccando sul pulsante ACCETTA presti il consenso all’uso di tutti i cookies. Clicca qui per visionare l'informativa estesa